Caprarica di Lecce

Fiera di San Marco

Ogni 25 Aprile di ogni anno, il paese di Caprarica diventa incredibilmente popolato: i bambini ed i grandi, la maggior parte almeno, si alzano al mattino presto per poi tornare a casa solo per pranzare.
Perchè? Beh, è semplice da dire.
Perchè il 25 Aprile si tiene la  Fiera di San Marco, il che vuol dire che ogni tipo di commerciante è libero di esporre la propria bancarella con i propri prodotti, di qualsiasi genere.

Qualche cenno storico sull'origine della Fiera?
Essa affonda le proprie radici in un tempo molto antico: era famosa per la vendita e lo scambio di bestiame e attrezzi agricoli, poichè se ne necessitava per il lavoro nei campi. 
Oggi la festa, nonostante sia molto cambiata nel tempo, continua ad essere uno dei punti forti del paese, dato che vi sopraggiungono una moltitudine di abitanti di città e dei paesi vicini.

L'evento folkloristico è accompagnato dai festeggiamenti in onore di San Marco.
Insieme ad essi numerose sono le attività praticate nel corso della fiera dal 1848 ad oggi: mostra dell'artigianato, momenti di valorizzazione del territorio (momenti tenutisi nel Cortile del Palazzo Baronale), esposizione di prodotti tipici salentini, riferimenti ad opere di autori (ad esempio quelli fatti sulle opere di Antonio Verri), ecc.

Ma perchè proprio in onore di San Marco?
​Durante lo svolgimento della festa è possibile ammirare il quadro del Santo posto all'interno della Cappella della Madonna del Carmine
e, cosa più importante, ungersi le orecchie con dell'olio, che la credenza religiosa e popolare vuole sia benefico per le orecchie ed il senso uditivo. Del resto San Marco è il protettore dell'udito.
Non a caso la festa si svolge anche in Largo San Marco.

Sono tante anche le iniziative organizzate dall'Amministrazione Comunale e dalle varie Associazioni del paese.
D'importanza per i capraresi è senz'altro il famoso "Gazzettino della Fiera": esso racconta e descrive gli avvenimenti più recenti del paese, dedicandosi anche alla satira di molti personaggi di Caprarica.
In particolar modo esso "mira" ironicamente a vignette sull'amministrazione comunale o sulle votazioni, trattando scherzosamente anche le attività che il sindaco e l'organizzazione del comune svolgono.
Altre iniziative che prendono vita il giorno della festa sono la mostra di terracotta in Piazza Vittoria e l'esposizione artigianale e di pittura presso il Palazzo Comunale.
Alle volte, per i giovani, vengono ospitate diverse giostre.


CURIOSITÁ:

  • in occasione della fiera non mancano mai le pignate e le "Cotime" come fischietti, campanelli, vasi salvadanai ecc.


Condividilo con i tuoi amici!


   
   

@ grafica di Ivan Sammartino - IWStudio